Emendamento per modificare norma decadenza sindaci, proposta del Pd all’Ars

Emendamento per modificare norma decadenza sindaci, proposta del Pd all’Ars

Un emendamento per abrogare la norma  che prevede in Sicilia la decadenza dei sindaci in caso di mancata  approvazione del bilancio comunale. A proporlo è il Pd, raccogliendo  l’appello dell’AnciSicilia, che nei giorni scorsi aveva lanciato  l’allarme. “Bisogna restituire alle autonomie locali la certezza della governabilità” dicono il presidente del gruppo Pd all’Assemblea  regionale siciliana, Alice Anselmo, e il vicepresidente Giovanni  Panepinto. I democratici invitano l’assessore alle Autonomie locali a  sospendere la verifica nei Comuni che non hanno adottato gli strumenti finanziari, alla luce del fatto che “non è ancora stata approvata la  finanziaria regionale e, quindi, non c’è certezza sulle loro entrate”.

Il tema è stato affrontato in aula all’Ars nel corso dell’esame della  manovra finanziaria: il Partito Democratico si è fatto promotore di un emendamento da sottoporre agli altri gruppi parlamentari. “Bisogna  prendere atto – aggiungono Anselmo e Panepinto – che questa  ‘sanzione’, nata con l’obiettivo di accelerare l’approvazione dei  bilanci nelle amministrazioni locali, crea in realtà più problemi di  quelli che risolve e rischia di impedire il regolare corso  dell’attività dei sindaci dal momento che l’iter di approvazione dei  bilanci spesso ritardi per cause indipendenti dalla volontà degli  amministratori. Ci auguriamo – concludono Anselmo e Panepinto – che  l’emendamento, che proporremmo nell’ambito della finanziaria, trovi il più ampio consenso in aula”        (Loc/AdnKronos)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.