Francia, le proposte dei principali candidati contro il terrorismo  

Francia, le proposte dei principali candidati contro il terrorismo
 
Fonte: adnkronos.com

L’attentato di ieri sugli Champs Elysées a Parigi ha riportato il terrorismo al centro della campagna elettorale in Francia. Di seguito le proposte per combatterlo dei principali candidati alle elezioni presidenziali di domenica:  Il candidato del centrodestra FRANCOIS FILLON propone di vietare, dopo il decadimento della nazionalità, a qualunque francese partito per combattere all’estero fra le fila dei terroristi di tornare in Francia. Espellere dal territorio nazionale gli stranieri vicini ai gruppi terroristici e introdurre pene rinforzate per azioni di minaccia della sicurezza nazionale.   JEAN-LUC MELENCHON lotta contro il reclutamento e sostegno delle iniziative di segnalazione delle persone vicine e i programmi di incriminazione dei sospettati. Instaurare una pena di decadimento dei diritti civili in caso di frode fiscale o attività illecite che consentono il finanziamento di attività terroristiche, punizione del finanziamento dei traffici che alimentano i gruppi terroristici e requisire le imprese che collaborano con gli aggressori.  La leader del Fronte nazionale MARINE LE PEN chiede che siano proibiti e sciolti gli organismi legati ai fondamentalisti islamici. L’espulsione degli stranieri radicalizzati (schedati come “S”). Lotta contro le filiere jihadiste: decadimento della nazionalità francese, espulsione e interdizione dal territorio per tutti coloro che hanno una doppia nazionalità e sono legati a una filiera jihadista. Applicazione dell’articolo 411-4 del codice penale sulla collaborazione con il nemico e per la detenzione preventiva di ogni individuo di nazionalità francese legato a una organizzazione straniera che predica atti di ostilità o di aggressione contro la Francia e i francesi. Stabilire liste di queste organizzazioni. Ristabilire l’indegnità nazionale per gli individui colpevoli di crimini e delitti legati al terrorismo islamico.  Il leader di En Marche EMMANUEL MACRON propone la creazione di centri chiusi di piccole dimensioni in cui confinare le persone radicalizzate.   

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.