‘Il brigantaggio postunitario nel dibattito parlamentare 1861 – 1865″, di Franco Gaetano Scoca,

 ‘Il brigantaggio postunitario nel dibattito parlamentare 1861 – 1865″, di Franco Gaetano Scoca,

Sarà presentato domani 17 marzo, alle ore 15:30 presso la sala “Piersanti Mattarella” dell’Assemblea regionale siciliana il libro “Il brigantaggio postunitario nel dibattito parlamentare 1861 – 1865” (Editoriale scientifica), di Franco Gaetano Scoca, Professore emerito di diritto amministrativo nell’Università di Roma “La Sapienza”.
Dopo i saluti del Presidente dell’Ars. On. Giovanni Ardizzone, del Rettore dell’Università di Palermo, Prof. Fabrizio Micari e del Presidente del Consorzio universitario di Agrigento, Prof. Gaetano Armao interverranno, oltre all’Autore: il Prof. Guido Corso, Università Roma 3, l’On. Francesco Forgione, Fondazione “Federico II”, il Prof. Marco Mazzamuto, Università di Palermo, ed il Prof. Marcello Saija, Università di Palermo.
La presidenza dei lavori é affidata al Prof. Salvatore Raimondi, mentre le conclusioni saranno svolte dalla Prof. Maria Immordino, del Dipartimento di Scienze economiche, Aziendali e Statistiche dell’Università di Palermo.
Il dibattito parlamentare sul brigantaggio, scoppiato nel Meridione subito dopo l’annessione al Regno d’Italia, consente, nonostante l’atteggiamento reticente del Governo, di approfondire i vari aspetti del complesso fenomeno, risultanti con particolare evidenza dalle relazioni presentate a conclusione della inchiesta della primavera del 1863. Seguendo il dibattito, emergono le differenti interpretazioni del brigantaggio, semplicistica quella del Governo, più approfondite quelle di esponenti meridionali e di qualche illuminato deputato settentrionale. Evidente, comunque, la sottovalutazione, sopratutto da parte del Governo e dei suoi Ministri, del grave disagio sociale e delle difficoltà economiche sottese al fenomeno.
Risulta con chiarezza che, se il brigantaggio fu un fenomeno per gran parte criminale, la sua repressione fu altrettanto feroce, e, per di più, almeno fino alla legge Pica, palesemente illegittima ed in contrasto con i principi dello Statuto. I generali che la condussero non ne escono con allori di gloria: la loro azione fu duramente criticata in Parlamento.

L’Autore: Franco Gaetano Scoca è un giurista, con forti interessi per la storia. Professore emerito di diritto amministrativo presso la Sapienza – Università di Roma, si è occupato, tra molti altri argomenti, soprattutto di teoria generale, dell’origine storica della giustizia amministrativa, il cui primo episodio parlamentare risale alla medesima legislatura, la prima dello Stato nazionale, che costituisce, sotto diverso profilo, l’oggetto dell’indagine che viene presentata. La formazione e l’esperienza di diritto pubblico gli ha consentito di valutare attentamente le leggi di contrasto al brigantaggio sotto il profilo della loro corrispondenza ai principi dello Statuto albertino.

 
2 allegati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.