“Pietra Calendario” scoperta a 10 km da Gela, megalite forato III-VI millennio a.C.

“Pietra Calendario” scoperta a 10 km da Gela, megalite forato III-VI millennio a.C.

Una “Pietra Calendario” e’ stata scoperta a circa 10 chilometri da Gela, in contrada Cozzo Olivo a poca distanza dalle necropoli preistoriche di “Grotticelle”, “Ponte Olivo” e di “Dessueri”. Si tratta di un megalite forato dagli uomini nel periodo preistorico, probabilmente VI-III millennio a.C., utilizzato come calendario per misurare le stagioni e i solstizi, avendo come riferimento i movimenti del sistema astrale. Autori del ritrovamento, verificato durante lo scorso solstizio d’inverno, sono stati l’archeologo Giuseppe La Spina, con Michele Curto, Mario Bracciaventi e Vincenzo Madonia, appassionati di archeologia.
I risultati della scoperta saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terra’ domani, alle 17, nella biblioteca del Museo Archeologico di Gela. Saranno presenti studiosi e ricercatori, tra cui Andrea Orlando, astrofisico dell’Universita’ di Catania e direttore dell’Istituto di Archeo Astronomia di Sicilia, Francesco Polcaro del Cern, Alberto Scuderi, direttore regionale dei Gruppi Archeologici d’Italia, Ferdinando Maurici archeologo, direttore del Museo di Terrasini, ed Ennio Turco, direttore del Museo di Gela.
(ITALPRESS).

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.