Palermo, “Gala della Danza” in ricordo di Simona Onidi

Palermo, “Gala della Danza” in ricordo di Simona Onidi

Un “Gala della Danza” al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, per mantenere vivo il ricordo di Simona Onidi, danzatrice prematuramente scomparsa nel 2011, e contribuire alla ricerca oncologica. Questo l’intento della serata, in programma lunedì 23 gennaio, alle 21, su iniziativa dell’ l’ASDC Futuro Danza Palermo di Simona Filippone e dell’Associazione Arte e Beneficenza «Simona Onidi» onlus, con la direzione artistica di Lorenzo Barberini e il patrocinio del Comune e della «Settimana delle culture».

In un carosello di accurate e ricercate performance, sul palco si alterneranno diversi danzatori di fama internazionale: Anbeta Toromani e Alessandro Macario, primi ballerini del Teatro San Carlo di Napoli; Virna Toppi e Nicola Del Freo, ballerini solisti del Teatro alla Scala di Milano; Alessandra Amato, prima ballerina, e Claudio Cocino, ballerino solista del Teatro dell’Opera di Roma;  Candida Sorrentino e Salvatore Manzo, ballerini solisti del Teatro San Carlo di Napoli; Alessandro Cascioli, ballerino solista del Teatro Massimo di Palermo.

Si potrà assistere, tra le altre, all’esibizione di Josè Perez, che porterà un pas de deux tratto da Carmen di Georges Bizet, danzato in coppia con una giovane danzatrice dell’associazione Futuro Danza Palermo. Sull’onda del recente successo di pubblico e critica il pubblico potrà, infine, apprezzare il talento dell’emergente compagnia «MMContemporary Dance Company» di Michele Merola.

Il Gala della Danza sarà un’occasione esclusiva di arte e spettacolo, dove i più importanti e affermati rappresentanti del mondo della danza daranno un importante contributo artistico. Ma il Gala sarà anche una passerella per i giovani allievi delle scuole di danza palermitane che, mettendo a frutto il lavoro svolto con l’associazione Futuro Danza Palermo, si esibiranno a fianco dei grandi protagonisti e proporranno performance ideate da Enrico Morelli, coreografo freelance  e dalla giovane coreografa palermitana Irene Fiordilino.

Il Galà sarà soprattutto un grande evento di beneficenza, perché gli incassi della serata saranno devoluti all’Associazione Vittorio Tison, per sostenere il progetto “Oncologia a Mwanza destinato alla cura dei malati oncologici del “Bugando Medical Center”, in Tanzania.

Prevendita biglietti:

Previste varie fasce di biglietti: platea 30 euro, palchi centrali 25 euro, palchi laterali 20 euro, galleria 15 euro (10 euro per le scuole di danza). I  biglietti sono acquistabili in prevendita a partire dal 2 gennaio al botteghino del Teatro Politeama, dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle 16.30. Possibile chiedere informazioni, telefonando ai numeri 091-6072532-5333 o scrivendo a biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it.

Per ricordare Simona Onidi

Simona Onidi, danzatrice scomparsa nel 2011, è stata un’affermata professionista della danza, impegnata con i corpi di ballo di Trieste, Verona, Roma, Firenze e Milano. Nell’arco della sua carriera, ha ottenuto numerosi ruoli da prima ballerina, riuscendo a calcare i palcoscenici del Bolshoi, dell’Opera di Parigi, del Covent Garden di Londra e del Metropolitan di New York. Nel 2009 ha ricevuto il 40° Premio Positano «Lèonide Massine per l’Arte della Danza» e, nell’ultima fase della sua vita, si è dedicata attivamente all’insegnamento della disciplina coreutica in diverse scuole di Parma, Reggio Emilia e Roma.

Le associazioni organizzatrici

ASDC Futuro Danza Palermo– La diffusione dell’arte tersicorea in tutte le sue forme e la volontà di mettere in risalto le qualità degli allievi virtuosi di tutte le scuole di danza presenti sul territorio siciliano,sono l’idea di base che spinge Simona Filippone, ballerina del Teatro Massimo di Palermo, nel 2013, a fondare l’ASDC Futuro Danza Palermo. L’obiettivo principaleè quello di sviluppare momenti di collaborazione, crescita e confronto tra le realtà culturali locali, integrando un forte impegno alla diffusione della danza di qualità,, intesa anche come accrescimento di valori morali, artistici e culturali a scopo didattico e professionale. Alla diffusione artistica e culturale della danza, l’associazione affianca anche una vivace promozione allo sviluppo turistico del territorio siciliano, con lo scopo di valorizzarne al meglio le ricchezze artistiche, monumentali e paesaggistiche.

L’Associazione Arte e Beneficenza «Simona Onidi» nasce a Parma su iniziativa del ballerino e coreografo Lorenzo Barberini e della famiglia di Simona, con l’intenzione di raccogliere fondi a favore di progetti di ricerca e iniziative socio-assistenziali, soprattutto nel campo dell’oncologia, attraverso l’organizzazione di eventi culturali legati all’arte della danza.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.