Magistratura, sorpasso epocale: più donne che uomini con la toga in Italia

Magistratura, sorpasso epocale: più donne che uomini con la toga in Italia

Oggi le donne in magistratura “sono 4699,  gli uomini 4462: il 51% contro il 49%; le donne dirigenti, a seguito  dell’ultima tornata di nomine di questa consiliatura rappresentano il  25,6% di incarichi direttivi ed il 37,4 % di incarichi semidirettivi;  un notevole incremento a fronte delle percentuali irrisorie di pochi  anni fa” Lo ha detto il vice presidente del Csm Giovanni Legnini,  intervenuto a Roma al convegno ‘Donne nelle istituzioni’.

“Un risultato di cui questo Consiglio Superiore è orgoglioso e che  prelude ad ulteriori avanzamenti nella parità di genere ai vertici  degli uffici giudiziari italiani. Si tratta -ha aggiunto- di una delle vette, forse persino la vetta più alta, cui è approdata la parità di  genere nel sistema costituzionale italiano. Tutto ciò si deve alle  strenue battaglie delle donne italiane iniziate in epoca lontana,  dalla Resistenza, all’Assemblea Costituente, in Parlamento,  nell’ordine giudiziario e nella società”.

“Noi uomini -ha proseguito Legnini nel suo intervento al convegno-  abbiamo il dovere di superare definitivamente paternalismi e  resistenze. E voi donne avete il diritto di continuare a cogliere i  frutti di quelle eroiche e fertili battaglie, di essere fiere dei  risultati e dello straordinario valore del vostro impegno nella  società e nelle istituzioni”.        (Mac/AdnKronos)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.